Nel primo semestre 2011 è terminata l'installazione dell'impianto di selezione e pressatura degli imballaggi; esso è autorizzato a ricevere:

  • rifiuti di plastiche  sino a  8.000 t/anno;
  • rifiuti di carta e cartone  sino a 8.500 t/anno;
  • imballaggi in materiali misti sino a 1.000 t/anno;
  • imballaggi metallici sino a 1.000 t/anno.

Attualmente l'impianto riceve gli imballaggi in plastica che vengono lavorati per poter essere ritirati dal COREPLA, il consorzio di filiera che, all'interno del CONAI, si occupa della gestione di dette tipologie di materiale.  Le operazioni di selezione sono state affidate ad una cooperativa sociale di tipo B, scelta con gara d'appalto, nella quale è stato imposto un progetto di reintegro di persone svantaggiate.